Le frasi causali in tedesco

Le proposizioni causali introdotte da Warum? Weshalb? Wieso?

Come in italiano anche in tedesco le frasi causali indicano un motivo o una causa. A differenza dell’italiano, dove si usa “perché” sia per chiedere che per rispondere, in tedesco si distinguono i pronomi interrogativi con cui si formulano le domande dalle congiunzioni con cui si formulano risposte o motivazioni.

1.         Frasi causali principali

Nel primo caso, i pronomi interrogativi che introducono delle domande vere e proprie sono:

Warum…? / Wieso…? = Perché…?
Weshalb… ? / Weswegen…? / Aus welchem Grund…? = Per quale motivo… ?

A parte le piccolissime sfumature che differenziano un pronome dall’altro, nella pratica essi possono essere usati sostanzialmente in modo indifferente.

I pronomi interrogativi tedeschi

Es.: Wieso fährt er mit dem Auto und nicht mit dem Bus? = Perché egli va in macchina e non in bus?

o anche

Warum fährt er mit dem Auto und nicht mit dem Bus?

In definitiva “Warum” è il pronome interrogativo di valenza più universale nonché il più comune.

2.         Frasi causali secondarie

Le congiunzioni con cui introdurre le frasi causali secondarie, con le quali si dà una risposta o una motivazione, sono invece “weil” (perché) o “da” (poiché, siccome). Mentre la congiunzione “weil” viene utilizzata quando la frase causale segue quella principale, “da” si usa quando al contrario nel periodo la frase causale precede quella principale.

Esempi:

Ich kann nicht kommen, weil ich krank bin. Non posso venire perché sono malata.

Da ich krank bin, kann ich nicht kommen. Siccome sono malata, non posso venire.

Per quel che riguarda l’ordine diverso delle due frasi principali nell’esempio sopra si rimanda al punto 3 del presente articolo.

Esempi di frasi causali principali (domande) e secondarie causali che seguono quelle principali (risposte, motivazioni)

Warum hast du das Buch nicht gelesen?
Perché non hai letto il libro?
Ich konnte das Buch nicht lesen, weil meine Brille kaputt war.
Non potevo leggere il libro perché si sono rotti i miei occhiali.

Weshalb wast du heute nicht im Büro?
Perché oggi non sei stato in ufficio?
Ich bin nicht im Büro gewesen, weil ich starke Halsschmerzen hatte.
Non sono stato in ufficio, perché ho avuto un forte mal di gola.

Weswegen zittert das kleine Mädchen?
Perché la piccola ragazza trema?
Es zittert, weil es vor dem starken Gewitter Angst hat.
Trema, perché ha paura del forte temporale.

Wieso freut sie sich?
Perché è contenta?
Sie freut sich, weil sie ihre Großmutter besuchen darf.
Lei è contenta perché può andare a trovare sua nonna.

Aus welchem Grund hat er sie verlassen?
Per quale motivo l’ha lasciata?
Er hat sie verlassen, weil er nach Holland ziehen wollte.
L’ha lasciata perché voleva trasferirsi in Olanda.

3.         L’ordine della frase causale

Visto che in tedesco non vogliamo farci mancare le complicazioni, occorre tenere sempre conto che per le frasi causali vale la stessa regola che si applica a tutte le frasi secondarie circa l’ordine delle parti della frase.

Nelle principali l’ordine è SubjektVerbObjekt (SVO: soggetto-verbo-oggetto) mentre nella frase secondaria è Subjekt-Objekt-Verb (SOV). L’oggetto indica molto generalmente qualsiasi tipo di complemento (c. di oggetto, c. di tempo, c. di luogo, ecc.)

Quanti ? in testa quando si sta studiando il tedesco ….

Ich bin heute nicht im Büro. Frase principale SVO (Oggi non sono in ufficio.)

Ich konnte nicht ins Büro kommen, weil ich zum Arzt gehen musste. Frase secondaria SOV (Non ho potuto recarmi all’ufficio perché dovevo andare dal medico)

Se all’inizio della frase principale si trova un pronome interrogativo o un avverbio, si inverte la posizione di Subjekt e Verb.

Du bist nicht im Büro. (SVO)
Non sei in ufficio.

Warum bist du nicht im Büro?
Perché non sei in ufficio? (Pronome interrogativo in prima posizione quindi VSO)

Morgen bin ich nicht im Büro.
Domani non sono in ufficio (Avverbio in prima posizione quindi VSO)

Questa regola si applica anche quando nel periodo la frase secondaria precede quella principale. Si tratta di una situazione comune quando per introdurre la frase causale viene usata la congiunzione “da”. Lo chiariscono i seguenti esempi:

Da meine Brille kaputt war, konnte ich das Buch nicht lesen. (Frase principlae: VSO)

Da ich starke Halsschmerzen hatte, bin ich nicht im Büro gewesen. (VSO)

Da es vor dem starken Gewitter Angst hat, zittert das kleine Mädchen. (VSO)

Da sie ihre Großmutter besuchen darf, freut sie sich. (VS)

Da er nach Holland ziehen wollte, hat er sie verlassen. (VSO)

Rimane anche un problema di come trattare i verbi composti (p.es. il passato prossimo) o quelli che vengono introdotti da un verbo modale (können, dürfen, müssen, wollen, ecc…). Per interpretare correttamente la regola dell’ordine della frase si tenga sempre a mente che come Verb si considera sempre l’ausiliare o il modale… mentre la sistemazione delle altre parti della forma verbale sarà argomento del prossimo post sulla grammatica tedesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.